Gallerie foto Piazza Santa Maria Maggiore

In questa pagina potrai trovare diverse fotografie relative a Piazza Santa Maria Maggiore a Roma.

Descrizione:

Piazza di Santa Maria Maggiore, è tra via Gioberti, Rione Esquilino, e via Merulana, parte dell'Esquilino e parte di Monti. La via di Santa Maria Maggiore invece è tra via Urbana, Rione Monti, e piazza dell'Esquilino che fa parte sia del Rione Monti che del Rione Esquilino.

Il toponimo è in relazione alla Basilica di Santa Maria Maggiore, cosi chiamata perchè è la più grande e la più importante delle Basiliche romane dedicate alla Vergine. La zona in epoca Medioevale era chiamata "Superagio" da "super per aggereni", perchè la collinetta del Cispio, una delle cime del colle Esquilino, sovrastava le fortificazioni serviane, si chiamava anche "Livio", per la presenza del macello di Livia che si trovava nei pressi.

Tutta la zona intorno alla Basilica di Santa Maria Maggiore era franca e tale rimase fino al 1642, quando Papa Urbano VIII, che aveva sempre bisogno di soldi e non a caso era soprannominato Papa Gabella, tolse le franchigie e per calmare i frati che protestavano, assegnò alla Basilica una pensione annua di 800 scudi, poca cosa rispetto a quanto guadagnavano prima, quando la zona era franca e non si doveva pagare nessuna tassa e per nessun tipo di mercanzia.

Sulla piazza c'è una colonna che si credeva della Basilica Costantiniana di Massenzio, ma in realtà era del Tempio della Pace, tempio pagano, fu eretta qui nel 1614 per sorreggere la statua della Vergine in bronzo dorato, tale opera fu compiuta in brevissimo tempo, e tale fretta causò la caduta di una guardia svizzera dalla impalcatura che fortunatamente ne uscì illesa. La gioia fu tale che Papa Pio V fece distribuire larghe donazioni a tutti i lavoratori che avevano preso parte all'innalzamento della colonna.

Un'altra colonna più piccola ma caratteristica è sul sagrato del lato destro della chiesa, precedentemente si trovava nella odierna via Carlo Alberto, davanti all'Ospedale di Sant'Antonio del Fuoco e l'aveva fatta innalzare Papa Clemente VIII in memoria della abiura di Enrico IV di Nvarra il Re del "Parigi val bene una messa".

Fonte: www.annazelli.com

Le foto possono essere prelevate gratuitamente, in caso di pubblicazione è richiesta l'autorizzazione tramite e-mail e la citazione della fonte.